Via Papa Giovanni Paolo I, 4 - Corsano (Le) Lun. - Sab. 16:00 - 19:00 0833 533105 / 371 3761353

Tag: visita urologica

Insufficienza renale: come riconoscerla e curarla

Insufficienza renale: come riconoscerla e curarla

Con l’espressione “insufficienza renale” si indica la particolare condizione del rene che non riesce più a svolgere le proprie funzioni, ovvero quella di smaltire le sostanze tossiche presenti nel sangue, con conseguente intossicazione dello stesso.

Scopri di Più
I consigli per prevenire il tumore alla prostata

I consigli per prevenire il tumore alla prostata

Il cancro alla prostata è uno dei tumori più comuni tra la popolazione maschile: secondo recenti statistiche almeno 1 uomo su 9 soprattutto nella fascia d’età che va dai 50 ai 70 anni è a rischio. Non esiste una forma di prevenzione certa ed efficace nei confronti di questa patologia. L’esperienza medica, però, ha evidenziato come l’adozione di una serie di comportamenti e abitudini possano aiutare a ridurre il rischio di sviluppare questo tumore.

Scopri di Più
Cos'è la poliuria e a cosa è dovuta?

Cos'è la poliuria e a cosa è dovuta?

La poliuria è un disturbo non particolarmente grave e consistente nella produzione (ed emissione) di elevati quantitativi di urina diluita e di colore chiaro; in questi casi il volume di urina, che di norma è di 2 litri al giorno, arriva fino a 2,5-3 litri nelle 24 ore.

Scopri di Più
Infertilità maschile: principali fattori di rischio

Infertilità maschile: principali fattori di rischio

L’infertilità maschile interessa circa il 7% degli uomini. Si tratta di una patologia che limita o azzera la capacità riproduttiva di un uomo. Ciò può dipendere da un’anomalia che riguarda gli spermatozoi oppure da spermatozoi insufficienti. Si inizia a sospettare dell’infertilità quando i rapporti sessuali finalizzati alla riproduzione non inducono gravidanze nella partner.

Scopri di Più
Calcoli renali: cosa sono e come si curano

Calcoli renali: cosa sono e come si curano

Alcuni sali contenuti nell’urina, soprattutto quelli meno solubili come il fosfato e l’ossalato di calcio, possono a volte favorire la formazione di dolorosi sassolini detti calcoli renali (dal latino calculus, “pietruzza”) che si annidano a livello delle vie urinarie. Scopri cosa sono e come si curano.

Scopri di Più